Servizi

TEST e ANALISI

Test del capello-Mineralogramma
Test Genetici
Test di intolleranze alimentari
Test di intolleranza al lattosio
Profilo Lipidico

Consulenza nutrizionale

Consulenza nutrizionale a domicilio
Consulenza nutrizionale per la famiglia

Consulenza nutrizionale a domicilio

Il servizio si rivolge a chi vorrebbe avere una consulenza nutrizionale ma per problemi di salute, età o difficoltà organizzative di altro tipo, è impossibilitato a raggiungere il nostro studio. Compatibilmente con i nostri impegni, siamo disponibili a venire incontro a tali esigenze tramite consulenza domiciliare che comprenderà gli stessi servizi che siamo in grado di offrire presso il nostro studio.

Consulenza nutrizionale per la famiglia

Cambiare le proprie abitudini alimentari può comportare seri problemi organizzativi.
In particolare, è molto più difficile per una persona che segue un piano alimentare ottenere i risultati attesi se in casa gli altri componenti della famiglia seguono regimi alimentari scorretti. Ciò infatti comporta difficoltà perchè, normalmente, in famiglia si cucina e si mangia tutti insieme e la persona a dieta potrebbe sentirsi sola nel proprio percorso e soprattutto sottoposta alle tentazioni rapresentate dai piatti dei vicini di tavola.
La consulenza nutrizionale per la famiglia ha l’obiettivo di andare incontro a chi si trova in questa situazione più complessa, cercando di proporre un piano alimentare che possa essere il più possibile adeguato alle necessità di tutti i componenti della famiglia, al fine di limitare al massimo i problemi organizzativi.
Inoltre, siamo sicure che una corretta alimentazione a livello famigliare piuttosto che individuale sia il modo ottimale di acquisire le buone abitudini alimentari, raggiungere il proprio peso forma, migliorare il proprio stato di salute.

Test del capello-Mineralogramma

Il Test del capello ad alta innovazione tecnologica, individua e analizza i componenti biochimici presenti all’interno del capello per avere un profilo pressoché completo delle condizioni interne alla cellula e non esterne come accade con i normali test (sangue, urina ecc.).

Serve per controllare:

Contenuto e depositi di Minerali Nutrizionali;
Se e in che quantità sono presenti Metalli Pesanti e Tossici;
Livello di alcuni Ormoni e Neurotrasmettitori (ad esempio Testosterone, Dopamina ecc);
Contenuto di Vitamine e Aminoacidi per evidenziare gli squilibri nutrizionali esogeni che endogeni;
Rapporto fra i Minerali e le loro correlazioni;

Profilo Lipidico

Test diagnostico che permette di valutare l’assetto lipidico delle membrane eritrocitarie.
Permette di evidenziare eventuali scompensi che possono riguardare gli acidi grassi saturi e monoinsaturi e polinsaturi ( del tipo w3 e w6 ).

E’ utile :

in situazioni fisiologiche correlate alla qualità della vita:

• DIETETICA E NUTRIZIONE
• OTTIMALE INVECCHIAMENTO
• ATTIVITA’ SPORTIVA
• MONITORAGGIO DELLA GRAVIDANZA, ALLATTAMENTO
• OTTIMALE STATO DI FERTILITA’ MASCHILE E FEMMINILE

in situazioni patologiche:
• DERMATOLOGIA
• ALLERGIE
• MALATTIE LEGATE ALL’IMMUNITA’
• IDENTIFICAZIONE DI FATTORI DI RISCHIO IN AMBITO CARDIOVASCOLARE
• DISLIPIDEMIE e DISORDINI METABOLICI
• DIABETE
• OBESITA’
• OCULISTICA
• MALATTIE NEURODEGENERATIVE
• AUTISMO
• DEPRESSIONE
• FIBROSI CISTICA

e più in generale per impostare una strategia alimentare e nutraceutica assicurando il funzionale stato di equilibrio della cellula, a supporto della qualità della vita in numerosi stati patologici.

Test di intolleranze alimentari

Anche tra i cibi quotidiani in apparenza “graditi ed innocui” se ne possono nascondere di potenzialmente dannosi, ovvero verso alcuni alimenti il nostro corpo potrebbe aver sviluppato le cosiddette intolleranze alimentari, identificabili tramite un apposito test effettuato tramite un prelievo di sangue sul paziente. Il Test utilizza la metodica standardizzata ELISA che offre un alto grado di ripetibilità (> 90%), assolutamente ineguagliabile considerando che la reazione viene valutata in grado percentuale, per un numero di alimenti elevato (fino a 184).il test Elisa per le intolleranze alimentari è rivolto in particolare a chi presenta dei disturbi o dei sintomi, a chi perciò potrebbe avere un’ipersensibilità individuale dovuta ad una predisposizione costituzionale o un eccessivo consumo di determinati alimenti. Questi soggetti potrebbero avere reazioni avverse innescate da alcune proteine alimentari, sostenute da anticorpi di classe G (IgG). Oggi si tende a definire, impropriamente, queste reazioni con il termine di intolleranze alimentari, anche se l’intolleranza vera e propria non coinvolge il sistema immunitario, ma solamente il metabolismo (es. intolleranza al lattosio).

Breath test per intolleranza al lattosio

E’ una metodica rapida, semplice, riproducibile ed economica per diagnosticare l’ Intolleranza al Lattosio. Si basa sul fatto che normalmente, in presenza di lattasi, il lattosio (un disaccaride, formato cioè da due molecole di zuccheri unite insieme) viene scisso nell’intestino tenue in glucosio e galattosio, due monosaccaridi (zuccheri semplici) che vengono rapidamente assorbiti dalla mucosa intestinale, senza produzione significativa di idrogeno. Quando esiste un deficit di lattasi, il lattosio arriva indigerito nel colon dove la flora batterica intestinale lo sottopone a reazioni di fermentazione con produzione significativa di idrogeno, metano ed anidride carbonica. Questi gas vengono assorbiti nel sangue ed una parte viene espirata dai polmoni. Il Breath Test al Lattosio misura proprio la quantità di idrogeno che viene espirata prima e dopo la somministrazione di lattosio permettendo quindi di evidenziare la carenza di lattasi responsabile dell’intolleranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Collaborazioni

Sperimentando