Vegetali e buon umore

I vegetali, come la frutta e la verdura, hanno assunto un ruolo primario nella conservazione della salute e la prevenzione di molte malattie tra le quali il cancro.

Vegetarioni e buon umore

Il WHO1 ha stimato che l’assunzione insufficiente di frutta e verdura causa circa il 14% di morti per tumori gastroenterici, circa l’11% di morti per malattie cardiache ischemiche e circa il 9% di morti per infarto nel mondo e l’OMS raccomanda il consumo di almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.
Secondo un recente studio2 le proprietà della frutta e della verdura non finiscono qui: la quantità di porzioni al giorno che vengono consumate sembra incidere anche sulla felicità e la salute mentale.
Un’ équipe dell’università inglese di Warwick, composta da economisti e ricercatori di salute pubblica, ha studiato le abitudini alimentari di 80.000 persone in Gran Bretagna arrivando alla conclusione che il benessere mentale sembra aumentare proporzionalmente al numero di frutta e verdura consumate per persona.
Lo studio non distingue tra i differenti tipi di frutta e verdura e identifica una porzione in circa 80 grammi.
I benefici si riscontrano in chi mangia 7 porzioni di frutta e verdura al giorno che risulta più felice mentre chi ne consuma 8 si guadagna in media un punto in più sulla scala del benessere interiore, indipendentemente da altri fattori che possono incidere sul grado di contentezza, come lo stile alimentare generale o l’esercizio fisico.
Un altro lavoro3 ha cercato ci correlare l’ottimismo e la quantità di antiossidanti nel sangue. Lo studio ha coinvolto 982 persone di entrambi i sessi di Midlife negli Stati Uniti, a cui è stato misurato la propensione all’ ottimismo (attraverso il revised Life Orientation Test) e la concentrazione sierica di nove diversi antiossidanti (carotenoidi e vitamina E). Dall’analisi dei dati è risultato che chi è ottimista ha livelli ematici di carotenoidi del 13% superiore a chi è meno positivo nei confronti della vita. Non si sono riscontrate correlazioni con i livelli di vitamina E.
In attesa di ulteriori studi questo dovrebbe essere uno spunto di riflessione per chi mangia solo una porzione o nessuna tipo di frutta e verdura al giorno e uno stimolo in più per seguire le raccomandazioni formulate nelle linee guida per una sana alimentazione per la popolazione italiana che incentiva il consumo di cereali, frutta e verdura più volte al giorno fin dalla colazione.

tratto da  http://www.alimentazionevegetarianaequilibrata.com/2013/04/vegetariano-e-buon-umore.html

 

Pubblicato in articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Collaborazioni

Sperimentando